Le storie del supporto /9

Una storiella di qualche tempo fa, che ha per protagonisti gli omini in salopette (meglio noti come “quelli degli scavi”).

Dove scavo?

La nostra sede centrale è collegata con un link in fibra ottica con uno stabilimento vicino che funge anche ad magazzino di partenza per le merci.

Questo cavo in fibra è “appeso” a una serie di tralicci di media tensione (non chiedete…) di nostra proprietà per evitare di interrarlo.

Qualche tempo fa, a causa di lavoro stradali, devono tagliare i cavi della corrente che attraversano un ponte, e di conseguenza anche la nostra fibra. Tutto è previsto per le 9:00 del mattino, ma ovviamente io arrivo alle 8:30 e mi chiama il CL di turno dal magazzino periferico:

CL: non va la rete
IO: come non va la rete?
CL: non riesco a collegarmi al programma del magazzino (che gira su un server citrix fisicamente presso la nostra sede) e non mi arriva la posta…
IO: spetta che controllo…

clickete clickete al server citrix e di posta: tutti i servizi funzionanti.
clickete clickete avvio il programma di magazzino dal mio PC: tutto ok
clickete clickete ping al PC di CL: nessuna risposta
telnet al router remoto: nessuna risposta
telnet al nostro router: tutto ok

IO: effettivamente sembrate isolati… non è che è spento qualche apparecchio di rete il da voi?
CL: no no, ho già guardato: tutto acceso.
IO: ti faccio sapere

Mi viene l’illuminazione: vuoi vedere che stanno già lavorando sulla fibra?

Chiamo il responsabile dei lavori:
IO: Ciao sono $me, non è che avete già iniziato i lavori sulla fibra?
RL: no, gli omini dello scavo non mi hanno ancora chiamato…
IO: può essere che hanno iniziato senza dirtelo? la sede remota è isolata…
RL: no, impossibile, sto arrivando adesso e… AAAAAAARGHH
IO: che c’è?
RL: quei C#@£$! degli scavi hanno divelto un traliccio…

Morale: facendo lo scavo hanno fatto CADERE uno dei tralicci, per cui tranciata la fibra e la linea elettrica. Sede isolata per un giorno intero finchè si è riusciti a riattestare la fibra.
Senza contare i casini per la mancanza di corrente alle sale condizionate…

One thought on “Le storie del supporto /9

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...