CPUID: applicativo portatile di analisi del sistema e di benchmarking

Questo tool, in versione portatile (cioè che non necessita di installazione e può essere utile per sistemare il PC scassato dell’amico), è un potente programma di utilità progettato soprattutto per il rilevamento di hardware, ma anche altre analisi.
E’ in grado di identificare una grande varietà di componenti di sistema e supporta le più recenti tecnologie e standard.
Lo strumento è aggiornato periodicamente (di solito una volta al mese) al fine di fornire risultati più accurati.

Inoltre è anche un programma di utilità progettato per analizzare e calcolare parametri di riferimento del PC.
E’ in grado di analizzare e comparare molti tipi di componenti hardware, come ad esempio le prestazioni della CPU, della Cache, le prestazioni di RAM, hard disk, CD / DVD-ROM, dispositivi rimovibili, performance video e prestazioni di compressione MP3.

Lo trovate qui: PC Wizard

Annunci

2 pensieri su “CPUID: applicativo portatile di analisi del sistema e di benchmarking

  1. Perdona la domanda tecnica Jenga, ma mi sei venuto in mente appena la domanda è nata. Ho un portatile Enface di circa due annetti fa, processore intel (non chiedermi la velocità adesso, avrei bisogno di pc wizard e… del pc! ^^) con 512 di ram.
    Finora tutto funzionava per quel che dovevo fare. Poi ho acquistato una scheda audio per registrazione digitale 24bit/96hz (presonus Firebox) per le preproduzioni e ho scoperto i limiti del mio pc. Tutti i miei vecchi progetti di cubase vanno a scatti. Punto.
    Mi hanno detto che è questione naturalmente di ram. Mi sono informato e il mio portatile dovrebbe poter accettare i 2gb (sperando li accetti anche win xp), ma ora non vorrei spendere lì per poi capire troppo tardi che è la cpu che non rende…
    I criteri minimi della scheda sono soddisfatti fin d’ora, ma solo i minimi ch econsentono ad essa di funzionare: per dire un cd lo ascolto dai convertitori della presonus e non ho problemi! Ma mixare è altro mondo! Vuol dire ascoltare in contemporanea 20 traccie in 24 bit trattate con plug-in che lavorano minimo a 32bit interni e magari con due vst instrument attaccati.
    Aiut… ^^. Comunque è chiaro che dovrò cambiare il tutto, ma magari per un pò posso accontentarmi e fare alcune cose comunque… boh… grazie comunque!

    yours

    MAURO

  2. Il processore sarà quasi sicuramente un Centrino (non DUO).
    Già XP con 512 MB di RAM fa spesso fatica da solo…
    Se poi devi fare editing audio (anche solo mixare tracce) o peggio video, allora è un altro mondo…

    Guardando qua e la sul web ho trovato che:
    Windows XP: requisiti minimi 64 MB RAM (consigliati 128 MB)
    Presonus Firebox: requisiti minimi 256 MB (512MB raccomandata) [Ma sul sito ufficiale c’è scritto Memory(RAM): 1 GB (more recommended) 😦 ]
    Cubase vorrà anche lui un po’ di RAM per girare…
    Fatti 2 conti se metti 2 GB di RAM vai sul sicuro, e probabilmente prolunghi di un paio d’anni la vita utile del portatile!

    Nella mia “carriera” di informatico non mi è mai successo che il limite del PC fosse il processore (a parte quando facevo la tesi di laurea, ma quella era tutta un altra storia): solitamente è la RAM (che a Windows non basta mai) oppure la RAM della scheda video (a proposito, il tuo portatile probabilmente ha la RAM condivisa tra sistema e scheda video, per cui i 512 MB sono teorici…).

    Ah, XP se non erro accetta fino a 4 GB di RAM (almeno la versione Professscional!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...