Riflettere riavvia il cervello

Prendersi una pausa da tutto, dal lavoro, dal telefono, dall’email, da internet e dalla TV: questa la ricetta per rimettere in moto il cevello e riodinare con calma la propria vita.

“Io la chiamo ascetica metropolitana. Perché si può esercitare anche nei luoghi del nostro quotidiano, nelle nostre città”, spiega Duccio Demetrio, professore di filosofia dell’educazione a Milano Bicocca, e autore di due libri intitolati “La vita schiva” e “Filosofia del camminare”.

Pausa pranzo lampo? Vietata! Molto meglio fare una passeggiata distensiva, senza pensare a nulla in particolare e lasciando vagare la mente per rimetterla in funzione.

“Va bene anche andare al parco a guardare i passeri – dice ancora Demetrio – Sedersi al tavolo di un bar, magari scrivere una pagina del proprio diario, su carta ovviamente. Non bisogna fare niente di eccezionale. L’importante è essere soli”

L’articolo completo lo trovate qui: Repubblica

Annunci

Un pensiero su “Riflettere riavvia il cervello

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...