Linux vs. Microsoft, Obama vs. Brunetta

Ormai tutti i nostri politici affermano di ispirarsi a Obama.

Peccato che poi alla prova dei fatti non riescano ad essere di mente aperta e lungimiranti.

La BBC afferma che il neopresidente americano ha inserito nella sua agenda il progetto di utilizzare per la pubblica amministrazione il software open source, per cercare di ridurre l’attuale spesa che si aggira sui 400 miliardi (si, miliardi!) di dollari.
Ok si tratta solo di un progetto, ancora tutto sulla carta, ma l’idea pare quella buona.

E i nostri politici, colti dall’ispirazione cosa fanno? Decidono di siglare un accordo con mamma Microsoft per la digitalizzazione di strutture pubbliche a costo zero. Per carità, a costo zero, ma così si rimane agganciati a un modello di software proprietario e in larga parte chiuso, con la conseguenza che per mantenere in piedi il sistema bisognerà comprare gli aggiornamenti… o saranno a costo zero anche quelli?

More info:
Geekissimo

Piano e-gov del Governo Italiano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...