Meccanica quantistica… e non solo

L’osservatore interagisce con il sistema che osserva.

Questo vale in meccanica quantistica:

Ci hai preso, e sei andato a mettere i denti sull’osso più duro della meccanica quantistica. Che cosa vuol dire vedere qualcosa? In sostanza, interagire con questa cosa, luce o elettrone che sia. La meccanica quantistica ci rivela che l’atto di guardare o di misurare non è neutro, e che l’osservatore interagisce con il sistema che osserva, in certe occasioni (per esempio in ambito microscopico) modificandone radicalmente le proprietà.

(Marco Delmastro)

Ma anche in scienze dell’educazione, come insegnava il buon Bateson… lui e la cibernetica di secondo livello.

One thought on “Meccanica quantistica… e non solo

  1. Per restare in ambito di principio antropico puro c’è chi si spinge a dire che senza vita l’universo stesso sarebbe stato semplicemente una probabilità quantistica mai veramente realizzata. La vita, per come la si intende, esiste (dato di fatto) ed è pure cosciente della propria esistenza (altro dato di fatto); che questo possa sicuramente (filosoficamente) farci pensare che il mondo “diviene” anche grazie a noi è un bel pensiero (romantico direi), ma fai bene a porre l’accento sul fatto che il livello delle variazioni è microscopico, quantistico appunto. Dal punto di vista “filosofico” ad esempio Mancuso (il teologo) arriva a paragonare l’amore alla gravità. Buoni momenti di riflessione pura, ma naturalmente nulla di veramente scientifico, anzi spesso ci si affossa in forzature che sfruttano la scienza per curvarla a motivare alcune conclusioni razionali.
    Ad esempio non si è ancora provato a livello quantistico che il nostro esistere incida tanto (o quanto) sulla struttura universale, oppure che a livello macroscopico la nostra curvatura spazio-tempo data dalla materia/energia che ci forma sia condizionata anche dalla coscienza oltre che dalla massa stessa (mentre Mancuso procede in una riflessione che il “potere”, la “forza” porta ad avere più “gravità” e quindi ad essere circondato da più persone. Capisci che è una forzatura scientifica su una ovvietà 😉 ).
    Pensieri vaghi e soprattutto sparsi. Se ne parlerà quando e se vuoi! 🙂
    A presto e buone corse (almeno tu che hai l’enorme volontà, grande!)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...