Peter Higgs aveva ragione

«I think we have it. Do you agree?».
Rolf-Dieter Heuer, direttore generale del CERN

Dopo le notizie che forse Einstein aveva sbagliato tutto, che si sono rivelate invece figlie di un problema di connettori, lo scorso 4 luglio c’è stata la conferenza stampa di presentazione dei risultati ottenuti a LHC durante l’ultimo run di collisioni.

E la notizia storica è che è stato scoperto il bosone di Higgs, o meglio, che è stato individuato con un livello di significatività di 5 σ un eccesso di eventi di decadimento dovuti a un nuovo bosone nella zona di energia attorno ai 125 GeV (spero di averla scritta giusta…).
Ciò significa che l’eccesso di eventi osservato non dipende da un rumore di fondo ma da una particella che sistematicamente mostra quei processi di decadimento in quella zona di energia, e che ha caratteristiche molto simili a quelle previste dalla teoria di Mr. Higgs.

Ovviamente non avrete capito nulla… quindi vi rimando al blog di Marco Delmastro, che spiega in maniera chiarissima a noi comuni mortali quello che i ricercatori e gli sperimentatori hanno scoperto dopo 48 anni dalla sua teorizzazione.

Il “can can” mediatico in questi giorni è esagerato: tutti ne parlano, anche chi probabilmente di fisica non ne sa nulla.

Ma credo che il signor Peter Higgs sia quello più felice di tutti: a 83 anni starà gongolando all’enesima potenza, perché è stato dimostrato che lui aveva ragione!

Il professor Hawking, che ha perso una scommessa da 100 dollari (!) per questa scoperta ha detto:

This is an important result and should earn Peter Higgs the Nobel Prize.

Questo è un risultato importante e dovrebbe far guadagnare il Premio Nobel a Peter Higgs

Probabilmente Higgs non lo vincerà da solo il premio Nobel: nel 64, quando teorizzò l’esistenza di questa particella, anche altri fisici (Guralnik, Hagen, Kibble, Brout, e Englert) arrivarono alle stesse conclusioni in maniera indipendente. Quindi la commissione Nobel avrà un bel da fare per stabilire se condividere la scoperta tra tutti questi signori o tirare a sorte quelli a cui assegnare i premi (sto scherzando…).

Nonostante questo sono sicuro che il signor Higgs stia ancora gongolando…

Peter Higgs
It’s an incredible thing that it happened in my lifetime!

Probabilmente nella nostra vita quotidiana non cambia niente, la mia bici continuerà ad andare a pedali e la macchina ad avere bisogno del pieno di benzina, ma pensare alla soddisfazione di quest’uomo e di tutti quelli che per oltre 40 anni hanno pensato e costruito un esperimento che mostrasse la correttezza della teoria, mi raddrizzerà la giornata per un bel po’ di tempo.

E non è finita: ci sono ancora una marea di cose da chiarire, da sistemare, da capire. E LHC è già ripartito e continuerà a prendere dati fino a marzo 2013 per cercare di dipanare anche questi dubbi.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...