I veri fighi digitali

I veri fighi digitali sono i settantenni di oggi.

telephone_siemens_s62Nati nel ’46, subito dopo la guerra: a andar bene da piccoli avevano le scarpe smesse dei fratelli più grandi, a andar male giravano a piedi nudi.

Quando sono nati la televisione non esisteva, e quel poco di sperimentale che era stato fatto fino al ’39 andò perduto sotto i bombardamenti della seconda guerra mondiale.
Il telefono qualcuno ce l’aveva, ma mica neanche tutti, la Telecom era di la da venire, la SIP produceva elettricità e per avere un apparecchio telefonico a casa, in Lombardia ci si rivolgeva alla STIPEL.

Quando compiono vent’anni è tutto un fermento di innovazione e di benessere, i telefoni di casa si diffondono, le TV non sono più soltanto nei bar o nei locali pubblici ma la gente inizia ad averle in casa, nascono le prime televisioni “private” (o commerciali come si direbbe oggi). Le auto non sono più solo per ricchi.

Dopo altri vent’anni, ormai genitori, spuntano i computer, i telefoni portatili esistono ma questi si , sono una roba da ricchi: solo nei film di 007 ci sono telefoni sulle auto. La televisione è ormai diffusa in quasi tutte le case.nonne

Oggi questi stessi signori li incontri nelle sale d’attesa, dal medico, in posta, che tirano fuori il loro smartphone e iniziano a chattare su Whatsapp, magari col figlio che scrive loro che i nipoti li porta alle due invece che alle quattro.

In 40 anni hanno visto la loro vita trasformarsi: i viaggi farsi più brevi, le distanze annullate, le videochiamate, che erano roba da Star Trek, diventare pane quotidiano per vedere la nipote che vive in Finlandia o l’amico in vacanza a New York. E sono lì, col loro indice impacciato a digitare su una tastiera senza tasti (ormai è tutto touch!) messaggi alla moglie per decidere il pranzo e “ti serve qualcosa in farmacia”, magari derisi dal quindicenne a caccia di Pokémon.

Ma i veri fighi sono loro, sopravvissuti a un cambiamento davvero epocale, e scagliati nel mondo digitale. Loro che quando son nati manco sapevano di essere analogici…

Annunci

3 pensieri su “I veri fighi digitali

  1. Bellissimo post, molto azzeccato!
    Hai perfettamente ragione, ci provano e spesso ci riescono alla grande a rapportarsi con le nuove tecnologie, protagonisti inconsapevoli di rapidi cambiamenti.
    Buona giornata a te!

  2. Ehilaa Igor..stavo dgtando alla ricerca di qualcuno che avesse il mio problema e poi ti dico e ho trovato il tuo post..interessante davvero, sciolto e non pesante..Difficilmente leggo post di altri e mi limito a piazzare i miei in rete (se vai sotto togotuentinain ne troverai qualche migliaio)..sono ing informatico datato 4 spire di piu’ del settantenne del 46 citato nel post, i miei post spaziano dagli aiuti informatici a racconti scritti in togolese..orbene basta con le chiacchere e ai tuoi 4 followiani chiedo..ma capita anche a voi di ricevere in posta messaggi di nuovi iscritti al vostro blog in wordpress e tutti hanno nomeutenteRigoapova..e’ una pizza tremenda che risolvero’..alla malparata annullando il blog..col tuo permesso e citandoti ti posto nel mio blog..e ancora complimenti davvero carlo alias togotuentinain

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...