Scrivo poco… e dormo anche meno…

L’ultimo articolo di questo blog è di gennaio… ma tranquilli, sto bene, non mi è successo niente.

La voglia di scrivere mi è rimasta, ma il tempo è poco e lo dedico a cose più interessanti, tipo mia moglie e i miei figli.

Nel frattempo si è chiuso un lungo capitolo della mia vita, e se ne sono aperti altri.

Prima o poi tornerò anche a scrivere. Di tutto un po’…

Nell’attesa vi lascio Snoopy. E si, sto diventando grande.

Farewell speach – Ciao Obama

Se siete stanchi di discutere con degli sconosciuti su internet, cercate di parlare con qualcuno di persona. Se qualcosa dovrebbe funzionare meglio, allacciatevi le scarpe e datevi da fare. Se siete delusi dai vostri rappresentanti, raccogliete le firme e candidatevi voi stessi.

Fatevi avanti, fatevi sotto. Perseverate. Qualche volta vincerete. Altre volte perderete. Presumere che ci sia del buono nel prossimo può essere un rischio, e ci saranno momenti in cui sarete molto delusi. Ma per chi di voi sarà fortunato abbastanza da riuscire a fare qualcosa, da vedere da vicino questo lavoro, lasciate che ve lo dica: può ispirarvi e darvi energia.

Barack Obama

Auguri!

Buon Natale agli amici vecchi e nuovi
Buon Natale a chi lavora e a chi poltrisce
Buon Natale a chi sorride sempre e a chi è sempre incazzoso
Buon Natale a chi mangia il panettone e a chi mangia il pandoro
Buon Natale a chi di motivi per festeggiare non ne ha e a chi è al settimo cielo
Buon Natale a chi suona e a chi ascolta
Buon Natale a chi tifa Dolphins e anche a chi ha sbagliato squadra
Buon Natale ai trombettisti e anche agli altri musicisti
Buon Natale a chi corre al mattino, a chi corre la sera, a chi non può correre, a chi vorrebbe correre
Buon Natale agli informatici e anche a chi fa un lavoro normale
Buon Natale a chi si porta la merenda da casa e a chi mi frega gli Oreo dall’armadio

Buon Natale e felice anno nuovo a tutti!