La bici

Logo BianchiIl mio rapporto con le due ruote è di antica data: non sono mai stato un macina chilometri né tantomeno un agonista, ma dall’adolescenza in poi, ho sempre amato scorrazzare per le strade della mia Val Seriana.

Prima cavalcavo una vecchia Bianchi Sport color “Azzurro Bianchi” (quello che fanno solo loro!) con la cassetta dei pignoni modificata: montava una 12-27 ma con l’ultimo pignone sostituito da un esagerato 32, per affrontare in scioltezza i 3 km di salita che mi dovevo sempre fare per tornare a casa…

Poi, complice l’aumento indiscriminato del traffico pesante sulle strade, la paura di farsi schiacciare ad un bisonte della strada e la rottura di scatole del respirare tutte le porcherie di scarico possibili ed immaginabili, sono passato alla MTB, un “gioiellino” di alluminio, senza troppe pretese, con una bella forcella ammortizzata “a molla” (per la serie 0 manutenzione) e i freni V-Brake.

Con questa ci faccio poco meno di 1000 km l’anno (anche MOLTI meno, specie da quando sono diventato papà!) ma il divertimento e la fatica non mancano lo stesso!

[Aggiornamento] Nell’agosto del 2012, esattamente mentre noi eravamo al mare e mia moglie si rompeva un piede, un simpatico gruppo di stronzi ha rubato la mia bici, assieme a svariate altre. Ovviamente nessuno ha visto niente, e dubito fortemente che rivedrò il mio destriero, ma in ogni caso se vedete una bici nera marchiata Penguin, fatemi un fischio!

7 thoughts on “La bici

  1. Ciao, la mia bici è un “assemblata” nel senso che i telai li produceva il mio meccanico e forcella, ruote, e componentistica li assemblava su richiesta.
    Se vuoi avere una panoramica più vasta e consigli sicuramente più professionali vai sul portale di MTB4ALL (trovi il link a destra): li trovi un forum con un sacco di consigli e gente molto preparata!

  2. ciao,
    noi siamo un gruppo di ciclisti (molto più sbilanciati sulla strada che non sulla MTB) di Casalecchio, vicino a Bologna.
    Molti di noi fanno granfondo, altri girano solamente, altri tentano di allenarsi ma con risultati da dimenticare…
    L’importante è pedalare, schivando camion e macchine, come fai tu in MTB

    ciao e continua a fare girare le pedivelle

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...