La terra è un posto inospitale

La terra non è fatta a misura d’uomo. Pensiamola come vogliamo, ma la Natura non guarda in faccia a nessuno.

Per “dimostrarlo”, vi lascio due video, che mostrano in sequenza tutti i terremoti registrati nel 2011.

Il primo riguarda il Giappone, con la sua instabilità cronica (si trova in uno dei punti della crosta terrestre più attivi e di conseguenza con più terremoti). Il video mostra i terremoti di magnitudo > 3.0.
Fino al 10 marzo è abbastanza ipnotico, ma sembra anche “normale”. Da li in poi la sorpresa (ricordate Fukushima?)

L’altro video mostra la stessa cosa per tutto il mondo (con la differenza che qui vengono mostrati i terremoti di magnitudo > 4.5).

Impressionante vero?

Soldi, non viveri

In questi giorni si è attivata la macchina della solidarietà per le vittime del terremoto in Abruzzo.

Rilancio dal blog di Mauro il post relativo alle coordinate bancarie che si possono utilizzare per fare donazioni:

SMS al 48580

CARITAS ITALIANA – Banca Popolare Etica, Via Parigi 17, Roma – Bonifico – Iban: IT29 U050 1803 2000 0000 0011 113

CARITAS DIOCESANA DI VICENZA – Banca Popolare Etica – Filiale di Vicenza – Bonifico IBAN – IT53 I050 1811 8000 0000 0117100

ANPAS – PUBBLICHE ASSISTENZE – Banca Popolare Etica – Filiale di Firenze – C/C 512812

Acli – Pro Terremoto Abruzzo – iban – IT 06 M 05018 03200 000000129000

Arci – Emergenza Terremoto Abruzzo – iban – IT 32 K 05018 03200 000000128000

LEGAMBIENTE – Bonifico bancario su Banca Popolare Etica Conto corrente intestato a : Legambiente Onlus – S.O.S. IBAN IT 79P050 1803 2000 0000 0511 440 specificare nella causale Emergenza terremoto in Abruzzo.

AUSER NAZIONALE – Conto corrente bancario presso la Banca Popolare Etica S.c.a.r.l. intestato ad Auser – Iban It 89 L 05018 03200 000000105900, specificando nella causale del versamento: “Terremoto Abruzzo”

Stamattina per radio il direttore dell’ABI (Associazione Bancaria Italiana) ha detto che sulle donazioni a favore delle popolazioni terremotate le banche non applicheranno nessuna commissione.

Per cui se donate a uno di questi enti (o altri ma comunque a favore delle vittime del terremoto), verificate anche che la vostra banca non “faccia la furba” applicandovi le commissioni sui bonifici ed eventualmente segnalatelo!